Seleziona una pagina

Il Gelsomino dei Fedeli d'Amore

KITÂB-E 'ABHAR AL-'ÂSHIQÎN

Genesi dell'opera

 

‘Il Gelsomino dei Fedeli d’Amore’ è un lavoro di traduzione condotto sul testo francese di Henry Corbin, tratto dal testo omonimo di Ruzbehan Baqli Shirazi (1128–1209), filosofo, poeta e mistico persiano.

Il libro rappresenta un dialogo fra l’autore e una ragazza da lui amata, che induce consapevolmente nell’animo di Ruzbehan, la comprensione dell’essenza immortale dei sentimenti che egli prova.
Il ‘Gelsomino’ del titolo è proprio lei.

La traduzione è stata realizzata prima per conto della casa editrice Studio Editoriale e successivamente per la casa editrice l’Ottava. In entrambi i casi, per motivi diversi, non si è arrivati alla pubblicazione.

INDICE